www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Cerimonia Juventus Club Meda a Bruxelles  28-29.06.2017
     Cerimonie di Meda     Cerimonie Ultras     39 Angeli     In Memoriam     Onore e Memoria    


Parlamento Europeo e Stade "Roi Baudouin", Bruxelles 28-29.06.2017
32° Anniversario della Strage dello Stadio Heysel
Cerimonie Ufficiali di Commemorazione dell' Europarlamento
Partecipazione dello Juventus Club "Gaetano Scirea 1991" di Meda
 

JUVE CLUB Il presidente e altri a Bruxelles

Radice in ricordo dell'Heysel

A pesare di più non sono le sconfitte sul campo, ma quelle che avvengono fuori e che si portano via delle vite. Per questo motivo, Romeo Radice, presidente dello Juventus Club di Meda, non è voluto mancare, il 28 e 29 giugno, a Bruxelles, dove al Parlamento Europeo sono state ricordate le vittime dell'Heysel, ma anche Erika Pioletti, la donna che nella notte del 3 giugno scorso in piazza San Carlo a Torino è rimasta travolta dalla folla. Il presidente dello Juventus Club ha poi visitato la lapide che ricorda i nomi dei caduti nella finale di Coppa dei Campioni del 1985 e dove sono state deposte due corone di fiori: con lui anche Paolo Garimberti, presidente dello Juventus Museum, e Gianluca Pessotto, team manager della Primavera. C'erano poi l‘eurodeputato Alberto Cirio, Andrea Lorentini, presidente dell‘Associazione Familiari Vittime dell'Heysel, Beppe Pranzo presidente dell‘Associazione Quelli di Via Filadelfia e i rappresentanti di numerosi club bianconeri di Piemonte, Lombardia e Liguria. È stata anche deposta una rosa bianca, in memoria di Erika Pioletti. I.B.

6 luglio 2017

Fonte: Il Cittadino

Anche lo Juventus club alla commemorazione dell’Heysel

di Corrado Marelli

Il 28 giugno il Parlamento Europeo ha voluto ricordare a Bruxelles le vittime della tragedia dell’Heysel ed Erika Pioletti, la giovane vittima della notte del 3 giugno scorso in piazza San Carlo a Torino. Il giorno successivo, giovedì 29 giugno, allo stadio ex Heysel, ora Re Baldovino, davanti alla lapide che, nella capitale belga, ricorda i nomi delle vittime della Finale di Coppa dei Campioni del 1985, sono state deposte due corone di fiori: la Juventus era presente con il suo gonfalone e rappresentata da Paolo Garimberti, presidente dello Juventus Museum, e Gianluca Pessotto, team manager della Primavera. E anche lo Juventus Club di Meda ha voluto essere presente con il suo presidente, Romeo Radice (nelle foto).

3 luglio 2017

Fonti: Medinforma.info - Foto: Giornale di Seregno

www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)