www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Calci nel da Eboli
    Calci nel Cuore     Onore e Memoria     39 Angeli     In Memoriam     Tragedie Sorelle    

Raid dei vandali contro il club della Juventus, è il terzo assalto a Eboli

di Francesco Faenza

EBOLI - Juventus dei record in campionato, club dei record a Eboli. Terzo atto vandalico contro la sede dei tifosi bianconeri in via Gonzaga. Scritte ingiuriose, con riferimenti ai 39 morti a Bruxelles, urina sulla saracinesca, silicone sul lucchetto. Il blitz selvaggio è avvenuto sabato notte, dopo la sconfitta del Napoli nel big match di Torino. Ieri mattina, i tifosi bianconeri hanno chiesto l'intervento dei carabinieri. I militari del capitano Cisternino, coordinati dal maresciallo Garrisi, hanno effettuato un sopralluogo in via Gonzaga. La telecamera installata all'esterno del club è stata imbrattata con la vernice prima del blitz dei vandali. Per ora non ci sono indagati.

15 febbraio 2016

Fonte: Ilmattino.it

Raid a uno Juventus Club di Eboli, "10,100,1000 Heysel"

Gli autori delle scritte vandaliche sono tifosi del Napoli

Eboli. Scritte vandaliche ai danni di uno Juventus Club, che dovrebbe aprire i battenti tra una settimana. Alcuni tifosi partenopei, probabilmente originari della Piana del Sele, non hanno avuto nessuna remora nell’imbrattare con frasi offensive la saracinesca e i muri di quello che si appresta a diventare un punto di riferimento per i tifosi della Vecchia Signora in Campania. Vergognosi i riferimenti alla tragedia dell’Heysel, avvenuta nel maggio del 1985. A distanza di trent’anni, i vili messaggi di scherni, non si placano. "10, 100, 1000 Heysel", e ancora, "-39" agghiacciante riferimento alle vittime della finale di Champions League tra la Juventus di Trapattoni e Liverpool. I vandali, non hanno tra l’altro evitato di far capire inequivocabilmente la loro fede calcistica. Un murales di Maradona, e il disegno del Vesuvio, con la data di nascita del club partenopeo, 1926. Sull’episodio indagano gli inquirenti.

7 novembre 2015

Fonte: Ottopagine.it 

Il tumore di un Paese malato

di Claudio Rallo

"Noi siamo partenopei, abbiamo un sogno nel cuore: il gobbo col tumore"; "Ladri, -39, 1 10 100 Heysel"

Pochi giorni dopo l’inaugurazione, questa è stata la "sorpresa" che hanno trovato i nostri fratelli bianconeri dello Juventus Club Doc di Eboli sui muri della loro sede. Un bellissimo gesto di fair-play da parte dei tifosi napoletani che, ancora una volta, hanno voluto ricordare il loro affetto verso i tifosi bianconeri. Gli autori di questo gesto purtroppo sono ancora sconosciuti, ma sarebbe bello conoscere chi sono stati gli artisti di strada che hanno avuto questo "nobil pensiero". E così, dopo i bagni dello Stadium distrutti, dopo i seggiolini bruciati, dopo i lanci di sassi, uova e quant’altro al pullman della Juve, i tifosi partenopei adesso ci augurano pure di godere di buona salute… Certo che ci vogliono proprio bene ! Non resta che augurare a loro il doppio di ciò che hanno augurato a noi, manifestando a nome di tutta la redazione di Juwelcome la nostra solidarietà allo Juventus Club Doc di Eboli.

7 novembre 2015

Fonte: Juwelcome.com

www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)