www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Calci nel da Prato
    Calci nel Cuore     Onore e Memoria     39 Angeli     In Memoriam     Tragedie Sorelle    

Offese viola nella nuova sede inaugurata da Luciano Moggi

Gesto vandalico nella nuova sede dello Juventus club

Prato, 3 gennaio 2013 - Vernice viola per insultare i bianconeri: a una settimana dall'inaugurazione, avvenuta il 28 dicembre con il battesimo dell'ex direttore generale Luciano Moggi, la nuova sede dello Juventus Club di via Ofanto è stata imbrattata con scritte offensive. L'episodio sarebbe avvenuto la notte di Capodanno in via Ofanto, all'esterno delle stanze che furono già sede del cinema parrocchiale del Sacro Cuore (quartiere Chiesanuova). La cosa peggiore è che tra le scritte offensive con la vernice viola campeggia anche "Gobbi -39", il numero delle vittime della strage dello stadio Heysel di Bruxelles, in cui nel 1985 morirono appunto 39 persone durante la partita Juventus - Liverpool. Un chiaro riferimento alle vittime della tragedia dello stadio Heysel, quando 39 tifosi juventini morirono nella calca provocata dai disordini dei tifosi inglesi. In zona non ci sono telecamere e quella notte nessuno ha segnalato qualcosa di sospetto in zona

3 gennaio 2014

Fonte: Lanazione.it

Vandali imbrattano le mura dello Juventus Club

Gesto vandalico nella nuova sede inaugurata da Luciano Moggi. Tra le scritte ce ne sono anche riferite alle vittime della tragedia dello stadio Heysel, quando morirono 39 tifosi bianconeri.

Nemmeno il tempo di essere inaugurata che la nuova sede dello Juventus Club di Prato è stata presa di mira dai vandali. Le mura dell'ex cinema parrocchiale del Sacro Cuore in via Ofanto sono state imbrattate con scritte offensive e, quel che è peggio, con riferimento alle vittime della tragedia dello stadio Heysel, quando 39 tifosi juventini morirono nella calca provocata dai disordini dei tifosi inglesi. Le scritte sono comparse nella notte di Capodanno. Immediata la condanna da parte dei responsabili del Club, la cui nuova sede era stata inaugurata la scorsa settimana dall'ex direttore generale della Juventus Luciano Moggi.

3 gennaio 2015

Fonte: Notiziediprato.it

Prato, offese viola sulla facciata dello Juventus Club

Nella notte di Capodanno i vandali hanno lasciato con lo spray scritte offensive. Offesa anche la memoria delle vittime della strage dell'Heysel.

PRATO. "Un conto è offendere la mia squadra del cuore. Un altro è insultare la memoria dei morti". È amareggiato Gian Marco Olmi, presidente dello Juventus Club "Prato bianconera" finito nel mirino di qualche vandalo nella notte di Capodanno. Tra le scritte offensive vergate con la vernice viola campeggia quel "Gobbi -39", il numero delle vittime della strage dello stadio Heysel di Bruxelles, in cui nel 1985 morirono appunto 39 persone durante la partita Juventus - Liverpool. "Ci siamo da tre anni e non è mai successo niente. Ora, solo pochi giorni fa, abbiamo organizzato un incontro con Luciano Moggi: è evidente che l'evento ha attirato gli occhi su di noi e qualcuno ha voluto farcela pagare". Lo Juventus club si trova in via Ofanto: proprio lo scorso 28 dicembre c'era stata la visita di Luciano Moggi , l’ex dirigente bianconero radiato dalla Federazione. "Far ripulire le mura - aggiunge Olmi - ci costerà circa mille euro. Naturalmente faremo denuncia".

3 gennaio 2014

Fonte: Iltirreno.gelocal.it

 Deplorevole raid vandalico allo Juventus Club Prato Bianconera:

Offesa la memoria delle vittime dell'Heysel

"Disonorevole e vergognoso". Sono queste le parole che servono per descrivere l'atto deplorevole e codardo effettuato da un gruppo di pseudo tifosi fiorentini fra la notte del 31 e la mattina del 1 gennaio, contro lo Juventus Club Prato Bianconera". E' lo stesso direttivo dello Juventus Club Doc a raccontarci nei dettagli e con tanto di documentazione fotografica il raid vandalico dei presunti sostenitori viola, che hanno pesantemente offeso e calpestato la memoria delle vittime dell'Heysel, purtroppo un fatto non nuovo in terra toscana. Il club aveva fatto parlare di sé pochi giorni fa per l'inaugurazione della nuova sede, che ha avuto come ospite d'onore Luciano Moggi. E oggi torna alla ribalta della cronaca per alcune deplorevoli scritte apparse sui muri esterni della stessa struttura: "Le scritte variano da '-39', a 'Gobbi maiali', da 'Auguri Merdosi' a 'Gobbi Sudici.  Atto codardo firmato Vecchio Cav. Il tutto fatto nel cuore della notte allo scuro da telecamere, silenziosi nella notte come un avvoltoio che aspetta il suo momento per agire senza rimetterci la pelle - comunica lo Juventus Club Prato Bianconera. Le provocazioni non verranno mai accettate a chi scrive -39 noi rispondiamo onorando i nostri angeli. Spero che le nostre parole serviranno a far si che certe violenze inutili e gratuite cessino in uno sport che troppo spesso ne è macchiato".

2 gennaio 2014

Fonte: Tuttojuve.com

www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)