www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Cerimonia della Juventus Football Club 29.05.2011
     Cerimonie Juventus     Cerimonie Torino     39 Angeli     In Memoriam    Onore e Memoria   

Sito Ufficiale della Juventus Football Club 29.05.2011
26° Anniversario della Strage dello Stadio Heysel
Comunicati Ufficiali in Memoria delle 39 Vittime
Commemorazione a Cura della Juventus Football Club
 

La Juve ricorda le vittime dell'Heysel

di Marina Salvetti

In occasione del 26° anniversario la lettera del presidente bianconero, Agnelli: "Stadio e museo, spazio per loro. Ai 39 angeli sarà dedicata una stella nel nuovo impianto".

TORINO, 29 maggio - In memoria dei 39 angeli che persero la vita all’Heysel. A 26 anni della tragica notte di Bruxelles i tifosi che morirono prima della finale di Coppa Campioni tra Juventus e Liverpool, in una delle pagine più tristi della storia del calcio, sono stati ricordati a Reggio Emilia. Il Comitato per non dimenticare Heysel, supportato dallo Juventus Club Città del tricolore, ha organizzato una cerimonia, nei pressi del vecchio stadio, di fronte al monumento "Per non dimenticare l’Heysel", che con le trentanove steli ricorda il tragico evento. Alla commemorazione è intervenuta anche la mamma di Claudio Zavaroni, una delle vittime, un ragazzo di 28 anni, fotografo di Reggio Emilia.

MAI SOLI - E’ toccato al responsabile degli Juve Club Doc Ezio Morina, in rappresentanza della Juventus insieme con Mariella Scirea, leggere la lettera del presidente bianconero Andrea Agnelli. "Come ogni anno la Juve ricorda con cordoglio e commozione le vittime della tragedia dell’Heysel. L’anno scorso, in occasione del 25° anniversario, ho avuto il piacere di stringere la mano e mostrare tutto il mio affetto ai parenti delle vittime riunite a Torino. Quest’anno abbiamo reso pubblica un’iniziativa della quale andiamo molto orgogliosi: i nostri 39 angeli saranno presenti nella nuova casa bianconera. Nello stadio che inaugureremo in estate, infatti, abbiamo deciso di dedicare a ogni vittima una stella vicina a quella di Gaetano Scirea, capitano della squadra in quella tragica notte. E anche nel museo della Juventus, che vedrà la luce nel 2012, è stato studiato uno spazio dedicata alla loro memoria". Due spazi per tenere vivo il ricordo e non lasciare soli i familiari: nello stadio le 39 stelle troveranno posto in prossimità della Tribuna Est, nel museo sarà allestita una sezione che ripercorra i tragici fatti di quella notte.

EDUCARE I GIOVANI - Il presidente Agnelli ha poi voluto rivolgersi direttamente al presidente del Comitato Enzo Cerlini e al presidente dello Juve Club Città del tricolore Andrea Mattioli, organizzatori della celebrazione: "A voi va un grande applauso per la perseveranza con la quale portate avanti un progetto che, partendo dalla tragedia che ci ha colpiti, ha come obiettivo l’educazione civica e sociale di chi si avvicina al mondo del calcio". Una lezione e un esempio per i posteri, come ricorda Mariella Scirea: "Questa deve essere una giornata del ricordo, ma anche uno stimolo per far sì che i giovani non dimentichino cosa è accaduto e imparino a costruire un futuro diverso, senza violenza".

30 maggio 2011

Fonte: Tuttosport

Heysel, per non dimenticare

Nel nuovo stadio 39 stelle saranno intitolate alle vittime. Nel museo una zona dedicata a chi perse la vita a Bruxelles.

Juventus Football Club intende commemorare nel nuovo stadio i 39 caduti dell'Heysel, che persero la vita in occasione della finale di Coppa dei Campioni, il 29 maggio 1985 a Bruxelles. Sono due le iniziative che la società bianconera ha intrapreso perché il ricordo di questa tragedia rimanga vivo per tutti gli appassionati che frequenteranno il nuovo impianto. Nell'area della Stella dedicata al Capitano di quella notte drammatica, Gaetano Scirea, situata in prossimità della Tribuna Est, saranno intitolate 39 stelle. Ognuna di esse ricorderà la tragica circostanza: sotto al nome della persona, infatti, sarà riportata la dicitura Heysel, 29-5-1985. Nelle giornate durante le quali non sono previste partite, tale area potrà essere aperta in occasione di cerimonie o manifestazioni, previa autorizzazione da parte di Juventus Football Club. All'interno del Museo, che sarà completato nella primavera del 2012, è già prevista una zona dedicata ai fatti di quella notte. Juventus Football Club ha deciso che i famigliari delle vittime potranno sempre accedere gratuitamente al museo. A tal fine la Società contatterà le associazioni e i famigliari per poter stilare una lista nominativa dei congiunti che potranno usufruire di tale agevolazione. A quasi 26 anni da quella partita con il Liverpool, l'amarezza e il dolore per quelle 39 vittime è vivo nel cuore di tutti i tifosi, i dipendenti, i dirigenti e i calciatori, che hanno il privilegio di portare addosso i colori bianconeri.

20 maggio 2011

Fonte: Juventus.com

www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)