www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Calci nel da San Casciano in Val Pesa
    Calci nel Cuore     Onore e Memoria     39 Angeli     In Memoriam     Tragedie Sorelle    

Ancora vandali a San Casciano: scritte

contro Scirea e i morti dello stadio Heysel

SAN CASCIANO - Di nuovo. Ancora una volta sono comparse a San Casciano scritte offensive nei confronti della memoria di Gaetano Scirea e dei 39 tifosi della Juventus morti allo stadio Heysel prima della finale di Coppa Campioni con il Liverpool il 29 maggio 1985. Stavolta siamo sulla via Cassia, e la scritta che vedete è stata vergata sul muro del chiesino che si trova al bivio fra la stessa Cassia per Firenze e via Decimo, a pochi metri da piazza Zannoni ("La Stazione"). Probabilmente il tratto più trafficato di tutto il capoluogo. La volta scorsa le scritte erano comparse lungo i muri di viale Pertini, la circonvallazione di San Casciano (qui l’articolo) nel dicembre 2018. Scritte che arrivano in settimane in cui a San Casciano gli atti vandalici si sono fatti pressanti: prima l’abbattimento dell’albero di Natale nell’area ex Stianti; poi le bestemmie, le frasi blasfeme e le scritte offensive nella zona del convento delle Clarisse. Infine, ecco l’ennesima offesa alla memoria di 40 persone morte. E non vogliamo neanche scomodare la motivazione di presunte "fedi calcistiche". E a chi obbietterà dicendo… "Non scrivete di queste cose, gli date solo visibilità", rispondiamo che il nostro mestiere è fare cronaca. Che si deve sapere che c’è certa gente in giro. Che sicuramente hanno famiglie. Che devono sapere. E non voltarsi dall’altra parte. Perché no, non sono "ragazzate".

3 gennaio 2020

Fonte: Sportchianti.it (Testo e Fotografia)











Dopo il Franchi scritta vergognosa anche

a San Casciano: "-39". E, forse, la "firma"

SAN CASCIANO - Purtroppo la scritta, in rosso, comparsa nella mattinata di oggi, domenica 2 dicembre (o almeno così ci pare, non l’avevamo mai notata in precedenza) a San Casciano fa capire che l’emulazione del peggio è sempre presente. E come capita in questi casi: scriverne o non scriverne ? Ma il nostro lavoro è quello di fare cronaca. Raccontarvi quanto accade nel nostro territorio: anche se in casi come questi lo sport viene usato come pretesto per il peggio, c’entra davvero poco. Niente. Qui poi siamo di fronte a una scritta su uno dei muri più "in vista" di San Casciano, in viale Pertini, sotto la ex Lastraioli, lungo la circonvallazione che viene percorsa anche da e per la zona empolese. Ed è qui che dopo la scritta vergognosa, contro l’ex capitano della Juventus Gaetano Scirea e i morti dello Stadio Heysel, comparsa prima di Fiorentina-Juventus di sabato 1 dicembre, è apparsa in tutta la sua vergogna. Un eloquente "-39", che sembra proprio far riferimento alle persone morte in quella drammatica sera belga. E, poco lontano, sempre con la stessa vernice rossa, quella che potrebbe essere anche la "firma". Si legge infatti "Quelli di sempre Firenze". Speriamo che in qualche modo si venga a capo di chi può essere stato: noi di SportChianti, intanto, ci diamo disponibili anche a ridipingere quel tratto di mura per cancellarla.

2 dicembre 2018

Fonte: Sportchianti.it (Testo e Fotografie)

www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)