www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Cerimonia di Coltano 5.06.2016
     39 Angeli     In Memoriam     Onore e Memoria     Comitato Heysel     Nucleo 1985    

Circolo Sportivo "Zara", Coltano (Pisa), 5.06.2016
31° Anniversario della Strage dello Stadio Heysel
2° Torneo di Calcio Per non dimenticare Heysel
"Memorial Andrea Casùla e Vittime Heysel"
Commemorazione a Cura del Nucleo 1985
 

Liberi di Volare: grazie Pisa !

Queste decine di splendidi piccoli atleti della foto che ci arriva da Pisa sono anche campioni di solidarietà

Sono stati loro i protagonisti del Torneo Internazionale di calcio "Per non dimenticare Heysel - Memorial Andrea Casula e Vittime dell'Heysel" che si è svolto domenica scorsa nella città toscana presso il Centro Sportivo Zara, riservato alla categoria Pulcini. A questa giornata di sport e di divertimento per i piccoli calciatori e le loro famiglie hanno partecipato la Juventus ed altre 15 squadre categoria 2007. L'evento è organizzato dallo Juventus Club Zara in collaborazione con Alessandro Birindelli ed il Nucleo 1985. E ancora una volta con l'aiuto di Beppe Franzo e degli amici del gruppo di "Quelli...di via Filadelfia". Una nuova iniziativa LIBERI di VOLARE, resa possibile dalla mobilitazione dei tifosi bianconeri. Il ricavato è stato destinato alla nostra Fondazione e si tratta di una donazione generosissima: 2800 euro, che andranno a consolidare i nostri progetti.

Grazie Pisa, grazie ragazzi !

14 giugno 2016

Fonte: Tumorimuscoloscheletricierari.it

Pisa, per non dimenticare Heysel

Si è tenuto ieri in Toscana il torneo giovanile "Memorial Andrea Casula e vittime dell'Heysel": i ragazzi della Juventus hanno raggiunto la finale.

C'erano i nostri ragazzi del 2007, a Pisa, ieri, a partecipare a una giornata interamente dedicata alle vittime dell'Heysel. Il loro ricordo è stato onorato in campo, con un bellissimo torneo giovanile, il Memorial "Andrea Casula e Vittime dell'Heysel", cui hanno partecipato sedici squadre: i nostri ragazzi, alla presenza della Legend Alessandro Birindelli, sono arrivati in finale, disputata contro la Tau Calcio. Ma il risultato del campo passa in secondo piano, rispetto a una bellissima giornata di sport ed educazione, durante la quale sono stati protagonisti i valori educativi, morali, etici e culturali dello sport. Il ricavato della giornata è stato devoluto all’"Associazione Famiglie Vittime della strage dell’Heysel". 

6 giugno 2016

Fonte: Juventus.com

Per non dimenticare l'Heysel

Calcio: 2° memorial in ricordo di Andrea Casula

Pisa - Una giornata di sport per non dimenticare la strage dell’Heysel, una tragedia avvenuta il 29 maggio 1985, poco prima dell'inizio della finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool a Bruxelles, in cui morirono 39 persone, di cui 32 italiane, e ne rimasero ferite oltre 600. A Pisa si ricorda con un evento che avrà come protagonista un torneo di calcio giovanile "2° Memorial in ricordo di Andrea Casula" che vedrà impegnate circa quindici squadre di grande rilievo nazionale, come Pisa, Juventus, Bassano, Empoli, Cittadella. Il progetto ha uno scopo educativo, con un percorso di incontri nelle scuole propedeutico alla diffusione dei sani valori educativi, morali, etici e culturali dello sport. L’iniziativa, organizzata dall’associazione "Per non dimenticare l’Heysel", viene svolta ogni anno in una diversa località italiana. Quest’anno si terrà nella città della Torre Pendente, in occasione di Pisa città europea dello sport 2016. Appuntamento domenica 5 giugno presso l’agriturismo-centro sportivo Zara. Non solo il torneo, anche un divertente contorno: esibizioni di scherma, beach tennis e un po’ di zumba, inoltre verranno aperti alcuni campi per i bambini desiderosi di dare qualche calcio ad un pallone. Un evento che servirà anche alla raccolta fondi in favore dell’associazione "Famiglie Vittime della strage dell'Heysel". Oltre al contributo di alcuni imprenditori locali, verranno messe all’asta cinque maglie della Juventus e due del Pisa firmate dai giocatori delle squadre.

5 giugno 2016

Fonte: Pisainformaflash.it

Liberi di volare anche a Pisa

Il 5 giugno ti aspettiamo a Pisa al Torneo Internazionale di calcio "Per non dimenticare Heysel " presso il Centro Sportivo Zara.

A questa giornata di sport parteciperanno la Juventus ed altre 15 squadre categoria 2007. L'evento è organizzato dal Juventus club Zara in collaborazione con Alessandro Birindelli ed il Nucleo 1985. Le piscine all'aperto del centro saranno a disposizione del pubblico, si potrà mangiare, una sala sarà destinata alla proiezione in continuato del docufilm "Per non dimenticare Heysel", all'esterno sarà allestita la mostra fotografica dedicata alla memoria, ci saranno altri momenti di sport dedicati ai ragazzi ed alla fine della giornata la grande estrazione a premi con le maglie originali della Juventus e di tante altre squadre di serie A. Il ricavato sarà destinato alla "Fondazione per la ricerca sui tumori dell'apparato muscoloscheletrico e rari Onlus".

2 giugno 2016

Fonte: Tumorimuscoloscheletricierari.it

PRESENTAZIONE UFFICIALE IN COMUNE

Per non dimenticare l’Heysel: il Pisa al fianco del torneo giovanile

E’ stato presentato questa mattina nella Sala Regia del Comune di Pisa l’edizione 2016 del "Memorial Andrea Casula".

Si tratta di qualcosa di molto più di un semplice, quanto importante, torneo di calcio giovanile. La manifestazione, infatti, ha un scopo educativo preceduto da un percorso di incontri nelle scuole propedeutico alla diffusione dei sani valori educativi, morali, etici e culturali dello sport. Tutto questo perché lo scopo principale degli organizzatori è quello di "Non dimenticare" la terribile strage dell’Heysel nella quale persero tragicamente la vita 39 persone: tra queste Andrea Casula di appena 11 anni, la vittima più giovane. L’appuntamento pisano è fissato per il prossimo 5 giugno presso l’agriturismo-centro sportivo Zara di Coltano: "Dedichiamo uno spazio importante di Pisa città europea dello sport al ricordo di una tragedia e lo facciamo perché non dobbiamo dimenticare - è stato il commento dell’assessore allo sport Salvatore Sanzo. Dobbiamo combattere ogni forma di violenza e per questo dobbiamo dare ai bambini messaggi positivi che aiutino la loro formazione culturale e umana". "Abbiamo pensato ad una giornata di sport e di educazione - ha aggiunto Alessandro Birindelli, deus ex machina dell’iniziativa - per non dimenticare la strage e per guardare al futuro con maturità e passione". E il Pisa sarà ai nastri di partenza di questa iniziativa: "Insegnare ai più piccoli i valori dello sport e della vita è una delle nostre missioni principali - ha sottolineato l’avvocato Vincenzo Taverniti, consigliere d’amministrazione del Pisa - e dunque abbiamo subito raccolto con entusiasmo l’invito a partecipare a questo torneo".

8 aprile 2016

Fonte: Acpisa.novasoon.it

Con Birindelli "Per non dimenticare Heysel"

BASSANO. L’Assessore comunale allo sport Oscar Mazzocchin ha partecipato, nella giornata di ieri, assieme al presidente del San Vito Calcio Giancarlo Tombolato e all’ex calciatore della Juventus Alessandro Birindelli, al "passaggio di testimone" a Pisa del memorial di calcio per bambini "Per non dimenticare Heysel". La città toscana ospiterà quest’anno l’evento svoltosi per la prima volta a Bassano l’anno scorso, dando il via ad un tour che coinvolgerà di volta in volta un centro per regione. All’incontro erano presenti l’assessore pisano Salvatore Sanzo, già medaglia d’oro olimpica di scherma, testimonial di questo secondo "memorial" e i bambini delle scuole elementari di Pisa che hanno partecipato al concorso "Disegna l’Heysel".

8 aprile 2016

Fonte: Lapiazzaweb.com

A Pisa il "Memorial Andrea Casula"

Il torneo, in ricordo della più giovane vittima dell'Heysel, vedrà la partecipazione della Juventus

Si terrà a Pisa, il 5 giugno, la seconda edizione del "Memorial Andrea Casula", la vittima più giovane dell'Heysel, scomparso in quella tragica sera a soli 11 anni. Il torneo, organizzato dall'Associazione "Per non dimenticare l'Heysel", presentato giovedì a Pisa alla presenza delle autorità locali e di Alessandro Birindelli, vedrà la partecipazione della Juventus con i ragazzi del 2007 e legherà sport e solidarietà: il ricavato sarà infatti devoluto all' "Associazione Famiglie Vittime della strage dell’Heysel". Il progetto ha anche uno scopo educativo, che comprende un percorso di incontri nelle scuole propedeutico alla diffusione dei sani valori educativi, morali, etici e culturali dello sport. "Abbiamo pensato ad una giornata di sport e di educazione - ha sottolineato Alessandro Birindelli - per non dimenticare la strage e per guardare al futuro con maturità e passione".

8 aprile 2016

Fonte: Juventus.com

Un torneo per ricordare i morti dell’Heysel

di Andrea Chiavacci

Il 5 giugno allo Zara il secondo memorial Casula, fra i promotori Birindelli e il club nerazzurro 

PISA. 29 maggio 1985, una data da non dimenticare e una memoria da condividere con tutti a partire dai più giovani. Durante la finale di Coppa dei Campioni allo stadio Heysel di Bruxelles morirono 39 persone e ne rimasero ferite oltre 600. Tante le iniziative in questi anni per ricordare quel dramma parlando soprattutto a chi quella sera non era ancora nato. Anche Pisa città europea dello sport 2016 si è fatta promotrice di questo messaggio organizzando la seconda edizione del memorial intitolato ad Andrea Casula, che con i suoi 11 anni è stata la vittima più giovane dell'Heysel, e altri interessanti percorsi con le scuole elementari Damiano Chiesa e Nicola Pisano. Questo progetto è stato presentato nella Sala regia del Comune di Pisa da Alessandro Birindelli che oltre a far parte del neonato progetto del Pisa football college è anche ambasciatore della Juventus. L'idea del Memorial e di raccontare l'Heysel ai più piccoli è nata lo scorso anno in occasione del trentennale da un'idea del presidente del "Nucleo 85" Massimo Tadolini in collaborazione con il comune di Bassano Del Grappa, presente ieri con l'assessore allo sport Oscar Mazzochin che ha passato il testimone a Salvatore Sanzo. Con il "Nucleo 85" Massimo da oltre 30 anni cerca di divulgare l'idea di un tifo forte e appassionato ma non violento: "Lo scorso anno abbiamo fatto una mostra fotografica itinerante. Ai ragazzi va raccontata la storia, condannando tutti gli episodi d'intolleranza allo stadio. Non solo quando viene offesa la memoria di chi è morto all'Heysel". E' stato prodotto anche un film con tante testimonianze di quella serata. I bambini di Bassano hanno cercato di raccontare l'Heysel attraverso dei disegni. I 39 più belli sono stati dedicati ad ognuna delle vittime e un lavoro simile verrà fatto anche a Pisa. Già ieri alcuni alunni hanno partecipato alla presentazione raccontando le loro sensazioni e la voglia che una cosa del genere non si ripeta più. In rappresentanza del Pisa l'avvocato Vincenzo Taverniti: "Complimenti ai ragazzi per le loro belle argomentazioni. Il calcio probabilmente è rimasto l’ultimo strumento di aggregazione. Per noi come società è fondamentale partire dai giovani. Alla fine delle partite sarebbe bello vedere il terzo tempo". Il consigliere regionale Antonio Mazzeo lancia una proposta: "Sarebbe bello fare iniziative del genere nelle scuole". Il torneo di calcio in memoria di Andrea Casùla è riservato ai ragazzi del 2007 con società di carattere nazionale e si svolgerà interamente il 5 giugno negli impianti dell'agriturismo-centro sportivo Zara di Coltano che è la casa dello Juventus Club Pisa rappresentato da Andrea Marconcini. Spazio non solo al calcio ma anche ad esibizioni di scherma, beach tennis e zumba. Un evento che servirà anche per raccogliere fondi in favore dell'associazione "famiglie vittime dello stadio Heysel".

8 aprile 2016

Fonte: Iltirreno.gelocal.it

Per non dimenticare l’Heysel

Domenica 5 giugno la giornata del ricordo e dell’educazione allo sport

Giovedì 7 aprile - Il comunicato dell'Amministrazione Comunale - Una giornata di sport per non dimenticare la strage dell’Heysel, una tragedia avvenuta il 29 maggio 1985, poco prima dell'inizio della finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool a Bruxelles, in cui morirono 39 persone, di cui 32 italiane, e ne rimasero ferite oltre 600. A Pisa si ricorda con un evento che avrà come protagonista un torneo di calcio giovanile "Secondo Memorial in ricordo di Andrea Casula" che vedrà impegnate circa quindici squadre di grande rilievo nazionale, come Pisa, Juventus, Bassano, Empoli, Cittadella. Il progetto ha un scopo educativo, con un percorso di incontri nelle scuole propedeutico alla diffusione dei sani valori educativi, morali, etici e culturali dello sport. L’iniziativa, organizzata dall’associazione "Per non dimenticare l’Heysel", viene svolta ogni anno in una diversa località italiana. Quest’anno si terrà nella città della Torre Pendente, in occasione di Pisa città europea dello sport 2016. Appuntamento domenica 5 giugno presso l’agriturismo-centro sportivo Zara. "Dedichiamo uno spazio importante di Pisa città europea dello sport al ricordo di una tragedia e lo facciamo perché non dobbiamo dimenticare - afferma Salvatore Sanzo, assessore allo sport del Comune di Pisa - ma anzi combattere fenomeni di violenza che niente hanno a che fare con lo sport, ma più in generale con la vita. Un grandissimo ringraziamento per averci passato il testimone di questa bellissima esperienza. I bambini ci trasmettono valori importanti, sono messaggi positivi che ci fanno guardare al futuro con maggiore maturità e consapevolezza - conclude Sanzo - e ci fanno capire quanto lo sport possa essere un momento di socialità e crescita per le nuove generazioni. Lealtà ed etica sono i valori che dobbiamo cercare di infondere". "Sono felice di essere venuto in questa bella città - dichiara Oscar Mazzocchin, assessore allo sport del Comune di Bassano del Grappa - per presentare questo evento. Lo scorso anno a Bassano ci fa una grande partecipazione, rimasi molto colpito ed emozionato". "Doveva essere una festa - racconta Massimo Tadolini, presidente Nucleo 85 - eravamo un gruppo di amici. Ci dividemmo, i ragazzi che andarono nell’altra curva non tornarono più. Tornammo a casa con un grande dolore. In questi anni ci siamo impegnati per organizzare iniziative ed eventi in modo che la tragedia possa non essere dimenticata". "La storia è anche memoria: ricordare aiuta a far sì che certe tragedie non ricapitino. La Regione - dice Antonio Mazzeo, consigliere regionale - ha consegnato il Gonfalone d’argento, il più prestigioso riconoscimento, a questa iniziativa. Un futuro migliore è possibile e i messaggi dei bambini ne sono la prova". "Domenica 5 giugno sarà una giornata di sport e di educazione - aggiunge Alessandro Birindelli, ambasciatore Juventus - Per non dimenticare la strage e per guardare al futuro con fiducia, maturità e passione. E’ importante far passare un messaggio positivo". "La sensazione è positiva - commenta Vincenzo Taverniti, Ac Pisa 1909 - il calcio è anche uno strumento per raggruppare ragazzi e famiglie. L’obiettivo del Pisa è trasmettere valori ai giovani, in campo ma anche nella vita". Non solo il torneo, anche un divertente contorno: esibizioni di scherma, beach tennis e un po’ di zumba, inoltre verranno aperti alcuni campi per i bambini desiderosi di dare qualche calcio ad un pallone. Un evento che servirà anche alla raccolta fondi in favore dell’associazione "Famiglie Vittime della strage dell'Heysel". Oltre al contributo di alcuni imprenditori locali, verranno messe all’asta cinque maglie della Juventus e due del Pisa firmate dai giocatori delle squadre.

7 aprile 2016

Fonte: Pisainformaflash.it

Giovedì 7 aprile a Pisa è stata una grande giornata in cui abbiamo presentato il Torneo Internazionale pulcini " Per non dimenticare Heysel - memorial Andrea Casula e vittime Heysel". Aveva 11 anni quando Andrea morì in curva zeta con il papà Giovanni Casula il 29/05/1985. Quando iniziammo questo progetto di memoria pensammo subito di coinvolgere i bambini per raccontare a loro questa tragedia in modo che non si ripetesse mai più. Per questo iniziammo nel 2015 a coinvolgere le scuole elementari di Bassano del Grappa (VI) ricevendo dai bambini del comprensorio più di 1.000 disegni legati all'argomento Heysel. Subito dopo, nel centro sportivo del San Vito Calcio Bassano, organizzammo, il giorno dopo la finale di Berlino, la prima edizione del Torneo di calcio a cui parteciparono i pulcini della Juventus ed altre 15 squadre. Siamo legati a questa storia ed a tutte le vittime dell'Heysel, in questo caso però ci è sembrato naturale dedicare questo memorial in particolare ad un coetaneo dei nostri piccoli eroi che aspettiamo il 05/06/2016 a Pisa e che speriamo di aiutare devolvendo alla "Fondazione per la ricerca sui tumori dell'apparato muscoloscheletrico e rari onlus" tutto il ricavato del docufilm "Per non dimenticare Heysel".

Massimo Tadolini (Presidente "Nucleo85")



Alessandro Birindelli ha iniziato a promuovere l'iniziativa "per non dimenticare Heysel" andando nelle scuole Pisane, facendo Memoria con racconti e spezzoni della nostra storia filmata in uscita su Card USB il 23 febbraio 2016. L'appuntamento conclusivo di questo percorso sarà il Torneo di calcio internazionale "Per non dimenticare Heysel" del 5 giugno 2016 presso centro sportivo Zara di Pisa.

www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)