www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Cerimonia della Juventus Football Club 7.04.2007
     Cerimonie Juventus     Cerimonie Torino     39 Angeli     In Memoriam    Onore e Memoria   

Borgaro Torinese, Trofeo Calcistico "Maggioni-Righi"  7.04.2007
Incontro Calcistico Juventus-Liverpool (Categoria Allievi)
Omaggio Floreale in Memoria delle 39 Vittime dello Stadio Heysel
Commemorazione a Cura della Juventus Football Club
 

In ricordo dell'Heysel

di Paolo Accossato e Enrico Zambruno

LA STORIA - Si sono incontrati ieri nel torneo Maggioni-Righi. Dalle giovani promesse di Juve e Liverpool uno spot antiviolenza. Fiori per i 39 caduti nell'85 a Bruxelles, poi fair play e grande lealtà in campo.

Juventus-Liverpool non è una partita normale. Non può esserlo, neanche a livello giovanile. La storia si può accantonare fra i ricordi, non cancellare. Il torneo internazionale Maggioni-Righi di Borgaro, per ragazzi nati nel 1990-1991, ha messo di fronte bianconeri e reds. Non erano ancora nati in quel 29 maggio 1985, data che segna una delle pagine più tristi nella storia del calcio. Bruxelles, stadio Heysel, finale di Coppa Campioni: morirono 39 tifosi, una strage. E 22 anni dopo, il ricordo è ancora vivo. Chi non c'era se l'è fatto raccontare. "Ad Anfield Road, il nostro stadio, la targa commemorativa di quel dramma la noti subito - racconta Laurence Gaughan, difensore del Liverpool". Tutti noi sappiamo bene che cosa avvenne all'Heysel. Se giochi in una squadra gloriosa come la nostra non puoi non conoscerne la storia, brutta o bella che sia. La Juve ? Per noi è stato un onore affrontarla a Borgaro". Dagli inni nazionali al fischio finale è stato un concentrato di fair play. Nessuna protesta, mai un diverbio, grande disciplina. E' finita 2-2, col Liverpool due volte in vantaggio (Ecclestone, Marvin) e sempre rimontato dal furetto Esposito, autore di una doppietta. "Che emozione - dice il n. 10 bianconero Ayub Daud - Dell'Heysel me ne hanno parlato e ho visto tanti filmati tv. Il primo a raccontarmi che cosa avvenne fu Beppe Landra, il mio vecchio allenatore a Cuneo. Lui era in quello stadio e si salvò per miracolo". Massimo Storgato, tecnico degli Allievi bianconeri, nel 1985 militava nella Lazio ma era nato calcisticamente nella Juve: "Giocare col Liverpool qui a Borgaro mi ha fatto effetto. E' stato bello vedere tanti giovani, che allora non erano nemmeno nati, darsi la mano e rispettarsi come volessero onorare i caduti dell'Heysel. I miei giocatori e quelli del Liverpool hanno dato un bell'esempio di agonismo e correttezza. E poi quei fiori all'inizio del match. In certe occasioni così toccanti è ancora più bello insegnare calcio ai giovani". Anche per Giuseppe Giovinco, fratello di Sebastian che ormai è nella rosa della prima squadra bianconera, la partita non poteva essere di quelle normali: "Quel match l'ho visto in videocassetta, ricordo bene le immagini con Boniek e Platini. Per me è stata un'emozione affrontare in maglia della Juve i miei coetanei del Liverpool".

7 aprile 2007

Fonte: La Stampa

NDR: Un sentito ringraziamento al sito fcborgaro1965.it per il materiale fotografico di repertorio

www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)