Privacy Policy Cookie Policy
CHAPECOENSE 2016
www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Chapecoense 28.11.2016 Le Vittime
   Chapecoense   Pagine della Memoria   Morire di Calcio   Superga 1949   Tragedia Stadio Ballarin  

Chapecoense, le ultime parole del capitano:

"Ti amerò per tutte le vite che vivrò"

di Anna Rossi

Prima dello schianto del charter su cui viaggiava l'intera squadra del Chapecoense, il capitano Cleber Santana ha speso alcune parole d'amore.

La squadra di calcio brasiliana del Chapecoense non c'è più e i sopravvissuti non riescono a darsi pace. Questa squadra stava per fare la storia, da un campionato di serie D era arrivata a disputare la finale della Copa Sudamericana. Era arrivata a... Ma non l'ha fatto perché lunedì 28 novembre alle 22.00 il charter sul quale l'intera squadra del Chapecoense stava viaggiando si è schiantato in una zona montagnosa alle porte di Medellin (Colombia). E mentre gli inquirenti stanno cercando di ricostruire cosa è successo prima della tragedia, spuntano le storie di questi atleti. Cleber Santana, ad esempio, era il capitano del Chapecoense. Poco prima dell'incidente aereo ha condiviso sul profilo Instagram una foto con una didascalia dai contorni drammatici: "Ti amerò per tutte le vite che vivrò". Nello scatto si vede il calciatore vicino ad un compagno. I due stanno attendendo il decollo dell'aereo, un decollo che ha i colori della morte. Ora, sotto a questa dichiarazione d'amore ci sono migliaia di messaggi affettuosi e di cordoglio. In molti credono che la frase sia riferita alla sua amata squadra di calcio, in tanti, invece pensano che il capitano abbia voluto riferirsi alla moglie. Quello che è certo è che le ultime parole di Cleber sono state parole di amore. Amore per una vita che gli ha dato tanto e che allo stesso tempo gli ha tolto tutto.

30 novembre 2016

Fonte: Ilgiornale.it (Testo e Fotografia Santana)

Fotografie: Lastampa.it

Vítimas da tragédia aérea Chapecoense


Site oficial da Associação Chapecoense de Futebol
 
www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)