NUCLEO 1985 E CALCIO S.VITO INSIEME PER RICORDARE IL DRAMMA DELL’HEYSEL

Massimo Tadolini, 30 anni fa, all’Heysel c’era. Era lì per la sua Juve e mai avrebbe pensato di assistere ad una delle più grandi tragedie vissute  dallo sport. Sopravvissuto a quell’esperienza è tornato a Bassano dove nei giorni successivi a quel 29 maggio ha fondato il gruppo Nucleo 1985, oggi un vero e proprio brand nel mondo bianconero. E da allora, ogni anno Massimo ha ricordato quella drammatica finale della Coppa dei Campioni fino a quest’anno quando per il trentennale ha pensato servisse qualcosa di diverso. Così sono nati un concorso tra gli alunni delle scuole primarie di Bassano, un torneo di calcio riservato ai Pulcini che si giocherà domenica e che è stato organizzato in collaborazione con il Calcio San Vito e soprattutto una mostra itinerante che sarà proprio a San Vito nel fine settimana. L’immagine simbolo della mostra è quella di una padre che piange la figlia morta all’Heysel. Scelta tra centinaia di foto la sua storia ha quasi dell’incredibile.

4 giugno 2015

Fonte: Bassanosport.com