www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Cerimonia di Reggio Emilia  1.06.2014
   Cerimonie di Reggio   C. Zavaroni   39 Angeli   In Memoriam   Onore e Memoria   Comitato Heysel  

 
Parco Mirabello, Viale G. Matteotti, Reggio Emilia 1.06.2014
29° Anniversario della Strage dello Stadio Heysel
Cerimonia Pubblica in Memoria delle 39 Vittime
Commemorazione a Cura del Comitato "Per non Dimenticare Heysel"
 

Un sentito ringraziamento a FotodiLeo per la fotografia

...39 angeli...sempre con noi...

di Grace Mary Spinetoli

Era molto tempo che desideravo partecipare alla commemorazione dedicata alle 39 vittime dell'Heysel, organizzata a Reggio Emilia, quest'anno il 1 giugno... Essere di fronte al monumento... Osservare in silenzio le 39 steli provoca una forte emozione... Ognuna ha un nome... Una storia... Un ricordo che non morirà mai... Ore 10 è già tutto pronto di fronte lo stadio Mirabello... Giulia e Rossano sono indaffarati ma sorridenti... Accolgono tutti con affetto da perfetti "padroni di casa"... Mi ha colpita molto vedere i vessilli di alcune squadre... Milan, Inter, Liverpool, Reggiana e Toro, oltre al nostro bellissimo della Juventus... Mentre pesa l'assenza di molte altre... Segno che c'è ancora molto da lavorare... "La morte non ha colore"... E la stupidità umana non riesce a far fare un passo di riappacificazione e di scuse da parte di certa gente... Basterebbe così poco per stare meglio... Quelle 39 persone hanno perso la vita per una partita... E questo non dovrebbe succedere mai più mentre invece la violenza, nei nostri stadi e fuori, è ancora presente fortemente… Quanti pensieri mi passano nella testa durante le due ore abbondanti della Commemorazione... Le musiche toccanti da sottofondo carezzano l'anima mentre via via in tanti prendono la parola, me compresa... Tanti volti, tanti occhi lucidi tutti uniti in un solo pensiero... 39 angeli sempre con noi... E' stata un'esperienza ricca... Che certamente ripeterò... Il prossimo anno appuntamento il 31 maggio... Un grazie davvero sentito al Comitato organizzatore ed in particolare a due persone splendide... Sono una persona istintiva e difficilmente mi sbaglio... Giulia e Rossano hanno gli occhi belli… Sinceri... Pieni d'amore… E vanno sostenuti ed applauditi per quanto hanno fatto per la memoria delle vittime dell'Heysel... Non è stato ancora raggiunto il traguardo economico della copertura del monumento... Se volete, date anche un piccolo contributo o comprate la maglietta celebrativa... Basta poco per sentirsi meglio...

6 giugno 2014

Fonte: Juvemagicmember.com

Messaggio del Presidente della Juventus Football Club

al Comitato "Per non dimenticare Heysel" di Reggio Emilia

 

Caro Presidente,

il 29 maggio rappresenta per ogni juventino un giorno particolare, pieno di dolore e al tempo stesso di voglia di stare insieme, di ritrovarsi per condividere il ricordo dei nostri 39 angeli volati in cielo nella tragedia dello stadio Heysel. Sono passati tanti anni, ma il loro ricordo è sempre vivo in noi. Così come l'affetto che ci unisce al loro familiari, sempre benvenuti nella nostra Casa e con i quali, in diverse occasioni d'incontro, abbiamo avuto il piacere di condividere emozioni, iniziative e progetti. Mentre i 39 angeli che ci hanno lasciati nella notte dell'Heysel continuano a vivere nei nostri cuori, i pensieri di tutti noi devono onorarne la memoria cercando di lottare perché la violenza e il calcio siano due parole che non si incontrano più, perché il nostro amato sport sia sempre portatore di valori, sia una festa da vivere in famiglia, con gli amici, con chi si vuole, ma che sia sempre e solo una festa. Come ogni anno, anche oggi con questo mio pensiero voglio essere vicino, a titolo personale e in rappresentanza della Juventus, al Comitato "Per non dimenticare Heysel" e rivolgere a tutti voi un forte applauso per i valori che, con impegno e dedizione, state promuovendo attraverso varie iniziative.

Un abbraccio.

Andrea Agnelli

Torino, 31 maggio 2014

Fonte: Comitato "Per non dimenticare Heysel" Reggio Emilia

Messaggio al Presidente della Juventus Football Club

dai comitati organizzatori della cerimonia a Reggio Emilia

Egregio Presidente ANDREA AGNELLI, il Comitato "Per non dimenticare Heysel "e il Comitato Orgoglio Reggiano ONLUS, (con il patrocinio della Provincia di Reggio Emilia, CONI, FGCI, UISP, CSI, Fondazione per lo sport e FILEF Reggiana) ogni anno rendono omaggio alle vittime dei tragici fatti avvenuti allo Stadio di Heysel, teatro della finale di Coppa Campioni il 29 Maggio 1985. Persero la vita 39 persone, tra cui il nostro compianto concittadino Claudio Zavaroni, nessuno può e deve dimenticare. Cogliamo l'occasione per affermare che il rispetto dei valori sportivi è alla base del nostro impegno culturale a tutela della Memoria, convinti che ogni sport deve essere vissuto come passione civile. Confidiamo che la Juventus continui ad esserci moralmente di sostegno come già dimostrato in più occasioni. Apprezziamo le forme usate dalla Juventus per essere presente alla nostra cerimonia con i fiori, con un suo pensiero che sarà nostra premura leggere, o a volte con persone che rappresentano la Società. Desideriamo informarla che quest'anno la Commemorazione si terrà Domenica 1° Giugno 2014 alle ore 10:30 presso il monumento, dotato della nuova copertura che lo protegge, in viale Matteotti a Reggio Emilia. Congratulandoci per la Vittoria del Campionato italiano per 3 anni consecutivi, porgiamo i nostri migliori auguri.

Comitato "Per non dimenticare Heysel"  Il Presidente geom. Enzo Cerlini

Comitato Orgoglio Reggiano ONLUS  Il Presidente Zanetti Angelo

? maggio 2014

Fonte: Comitato "Per non dimenticare Heysel" Reggio Emilia

L' Heysel, da Torino a Reggio Emilia

A Torino e a Reggio Emilia, due eventi strettamente collegati tra loro, entrambi dedicati al ricordo delle 39 vittime dell'Heysel. Per celebrarne la commemorazione, per onorarne degnamente la memoria e per auspicare che qualunque forma di violenza scompaia definitivamente dalle manifestazioni sportive.

Torino, sabato 31 maggio 2014 - ore 18,00. Presso "Sala delle Colonne", piazza Palazzo di Città, Torino. Giornata della memoria (con il patrocinio del Comune di Torino). In ricordo delle 39 vittime dell’Heysel e per la condanna di ogni forma di violenza in ambito sportivo. Partecipanti al dibattito: Darwin Pastorin (giornalista e scrittore, direttore Quartarete TV), Domenico Laudadio (custode Museo virtuale multimediale www.saladellamemoriaheysel.it), Angelo e Fabrizio Landini (fratello e nipote di Giovacchino Landini, vittima Heysel), Nereo Ferlat (reduce curva Z Heysel, autore del libro "L’ultima Curva"), Salvatore Giglio (fotografo storico Juventus, testimone della strage), Annamaria Licata (promotrice Memoria Heysel e petizione pro monumento Bruxelles). Moderatore del dibattito: Beppe Franzo (scrittore, autore del libro "Via Filadelfia 88"). Ingresso libero. Reggio nell'Emilia, domenica 1 giugno 2014 - ore 10,30. Davanti al monumento "Per non dimenticare Heysel", parco via G. Matteotti, Stadio Mirabello, Reggio Emilia. In caso di maltempo: Stadio Mirabello (tribuna coperta "Claudio Zavaroni") Commemorazione vittime dell'Heysel (con cittadini, associazioni, sportivi e società sportive). Organizzato dal comitato "Per non dimenticare Heysel" e dal comitato "Orgoglio Reggiano Onlus". Insieme dal 2011, sono impegnati, oltre alla beneficenza di utilità civica e sociale, nella condivisione con l'intera città della memoria dei tragici fatti accaduti il 29 maggio 1985 allo stadio Heysel di Bruxelles. Una strage che costò la vita a 39 persone, tra le quali il reggiano Claudio Zavaroni. Il loro operato è volto a promuovere i valori della non violenza e della responsabilità nella vita civile e nello sport. Programma: si inizia con l'esecuzione dell'inno d'Italia e il benvenuto del Comitato ai presenti, poi, l'esecuzione alla tromba de "Il silenzio". Dopo la poesia "Fermate gli orologi", l'omaggio floreale al monumento e la lettura dei nomi delle 39 vittime. La benedizione del monumento e della sua nuova copertura (alla quale dedicammo un pezzo alcuni mesi fa), con la descrizione della stessa. A seguire, sono previsti letture di articoli, poesie e pezzi dedicati, oltre a numerosi interventi di autorità, artisti e amici, che parteciperanno offrendo il loro ricordo e un pensiero in memoria delle vittime dell'Heysel. Infine, il saluto e il ringraziamento del Comitato ai partecipanti, con buffet messo a disposizione dal forno Bonaretti.

28 maggio 2014

Fonte: Juventinovero.com

"La foto perfetta"    di  Stefano Reggiani

(Dedicata a Claudio Zavaroni - Reggio Emilia 1.06.2014)
 

 

Era andato alla partita

perché una partita

inizia e si conclude

dentro una nuvola bianca

che ha la forma di un gioco.

Come tanti intorno a lui

quel giorno

come tanti

hanno la fortuna di poterlo fare ancora.

Coltivare le proprie passioni

è l'unico modo

che conosceva per vivere.

Anche il lavoro ti fa vivere

ma è la passione a farti vivere bene

ti fa alzare la mattina

con la benzina nel motore

o la forza giusta

per calciare il pallone.

 Ma a volte le nuvole ingannano

cambiano colore all'improvviso

e non è per colpa del temporale

la natura è in grado di assorbire tutto

non la follia dell'uomo però,

la follia di una passione

che passione non è.

E ora che lui è sopra le nuvole

quelle che l'hanno fatto sognare

innamorare

e vede rotolare il pallone

lontano sotto di sé,

con l'angolo ideale

è lì pronto a scattare la foto perfetta:

il mondo che somiglia ad una partita

e una partita che somiglia

ad una grande passione.

 

www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)