www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Rogo Stadio "Fratelli Ballarin" 7.6.1981 Quarantennale 2021
   BALLARIN 1981   Pagine della Memoria   Morire di Calcio   Superga 1949   Tragedie Calcio Italiano  


San Benedetto, il sindaco Piunti: "Il 7 giugno voglio riaprire il Ballarin"

di Franco Cameli

La data coincide con i 40 anni dal rogo in cui morirono due ragazze e quasi un centinaio di persone rimasero ferite. Il primo cittadino: "Vorrei celebrare l’anniversario nel campo in parte riqualificato""Vorrei riaprire alla città l’ex stadio F.lli Ballarin lunedì 7 giugno, giorno in cui cade il quarantennale del rogo in curva sud", dice il sindaco Pasqualino Piunti. Domenica 7 giugno 1981 si consumò la tragedia poco prima dell’inizio dell’incontro di calcio Sambenedettese-Matera. Nell’incendio, sviluppato in curva sud, morirono ustionate due ragazze - Maria Teresa Napoleoni di 23 anni e Carla Bisirri di 21 anni - e rimasero seriamente ferite quasi un centinaio di persone. Un drammatico ricordo, incancellabile nella memoria dei sambenedettesi. "Vorrei proprio celebrare l’anniversario nel campo in parte riqualificato", ancora Piunti. "Per il 7 giugno - assicura il primo cittadino - il vecchio impianto sportivo avrà un nuovo prato accogliente, contornato da giardini ed essenze arboree, oltre al nuovo impianto di illuminazione. Abbiamo salvaguardato il muro della tribuna ovest, come prescritto dalla Sovrintendenza delle Marche, dove i writers realizzeranno i murales che ripercorreranno la storia della Samb". "Questa estate - aggiunge Piunti - utilizzeremo il prato per organizzare qualche concerto e altri piccoli eventi. Le tribune saranno messe in sicurezza per salvaguardare l’incolumità del pubblico". Poi ? "Il progetto di riqualificazione del Ballarin - conclude il sindaco - verrà completato dopo la stagione estiva con l’abbattimento delle tribune est e nord".

13 maggio 2021

Fonte: Youtvrs.it

 
 


www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)