Privacy Policy Cookie Policy
Collegno 16.06.2019
www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Cerimonia di Collegno  16.06.2019
  Cerimonie Collegno    39 Angeli    In Memoriam    Onore e Memoria    Ass. Quelli di Via Filadelfia   

"Campi Olympic" di Via Fratelli Campellini 41, Collegno 16.06.2019
34° Anniversario della Strage dello Stadio Heysel
Torneo di Calcio a 5 in Memoria delle Vittime Heysel e del Luzhniki,
di Marisa Amato, Erika Pioletti e Antonio Megalizzi
Manifestazione a Cura dell'Ass. Culturale "Quelli di... Via Filadelfia"
 

Ha vinto il RICORDO

Così si è concluso il Torneo di QVF

Il risultato sul campo, che ha premiato ‘Via Filadelfia 88’ in una finale contro gli onnipresenti ‘Tradizione’ (terzi ‘Turin 1897’ e quarti ‘Aosta’), è solo un di più. La vera Vittoria è stata il Grande spirito, l’entusiasmo, la voglia di partecipare che ha caratterizzato l’intera giornata. Grazie Robe di Kappa Collegno e Three Stroke Production che, insieme a ‘Pollastro Girarrosto’, ‘Oreficeria Lasagno’, Olympic Collegno e ‘I Sogni di Nonna Marisa’, hanno contribuito alla realizzazione del tutto. Un riconoscimento particolare a Paolo e Silvio per la logistica del Torneo, a Andrea, Ciro e Danilo per il coordinamento dell’Area bimbi, a Mirco e Francesco per lo spazio writers. A tutti coloro che si sono prodigati nel Servizio per l’intera giornata, solo Applausi che vengono dal Cuore. Onorati per la presenza di Radio Bianconera, che ha commentato la giornata con ampi servizi dai campi. Grazie di cuore a tutti coloro che, lontani e vicini, sono accorsi al richiamo. Al prossimo Anno. Beppe Franzo (Presidente Ass. Culturale "Quelli di... via Filadelfia"

"Quelli di ... via Filadelfia", solidarietà bianconera

in ricordo delle vittime di piazza San Carlo

di Cristina Palazzo

I soldi raccolti con il torneo di calcio a 5 donati all'associazione onlus La Perla.

"Quelli di… via Filadelfia" donano il ricavato del torneo di calcio a 5 all’associazione onlus "La Perla". Oggi una delegazione del gruppo nato per preservare la storia e la memoria del tifo juventino della curva omonima, ha deciso di devolvere i 2.500 euro raccolti durante il torneo che ha visto partecipare team da tutto il mondo, per donarli alla realtà che da anni si occupa di volontariato sul territorio. Il torneo era stato dedicato alla memoria delle vittime della strage Heysel e dello stadio Luzhniki, al giovane giornalista Antonio Megalizzi ucciso nell’attentato di dicembre a Strasburgo, ma anche alle vittime di piazza San Carlo, Erika Pioletti e Marisa Amato. E proprio la onlus "I sogni di Nonna Marisa" si è unita alla causa donando 500 euro. "Un doveroso e sentito ringraziamento agli organizzatori, ai collaboratori, a quanti si sono prodigati attivamente alla buona riuscita dell’evento. Oltre alla onlus a ricordo della signora Amato, che sorriderà felice da lassù - dicono "Quelli di… via Filadelfia" - Tutti insieme si Vince. E mai Vittoria più meritata è stata raggiunta, facendo felici chi ne ha bisogno".

2 luglio 2019

Fonte: Repubblica.it

Torneo dei tifosi della Juve per ricordare le vittime

bianconere: raccolti fondi per i bambini disabili

di Andrea Perisotto

Dall’Heysel a Marisa Amato ed Erika Pioletti, passando per Antonio Megalizzi e i tifosi del Lužniki: ricordo e raccola fondi per la onlus "La Perla" nel torneo organizzato dai tifosi bianconeri.

"Siete sempre con noi, siete sempre con noi: non vi lasceremo mai". È un coro rivolto al cielo forte e potente quello eseguito dai tifosi della Juventus che oggi, domenica 16 giugno, si sono ritrovati ai campi Olympic di Collegno per un torneo di calcio a 5 in memoria dei caduti bianconeri. I tifosi, tra pallone, birra e bambini in festa, hanno omaggiato le vittime dell’Heysel, del Luzhniki di Mosca (tragedia gemella), Marisa Amato, Erika Pioletti e Antonio Megalizzi. Un’occasione per tenere vivo il ricordo dei caduti bianconeri ma anche per fare beneficienza: i proventi del torneo infatti, al netto delle spese di gestione, verranno infatti devoluti interamente all’onlus "La Perla" che si occupa di sostegno a bambini affetti da disabilità. Non è la prima volta che gli ultras bianconeri si ritrovano e ricordano le loro vittime: giunto alla quarta edizione, il torneo organizzato dall’associazione "Quelli di … via Filadelfia" vede la presenza di quasi tutti i gruppi di tifosi juventini e la partecipazione dei tifosi dell’Avellino, del Den Haag e dello Spartak Mosca. Quest’ultimi infatti condividono con i supporters bianconeri il dramma di una tragedia: quella dello stadio Lužniki di Mosca. Anche quest’anno, per la quarta volta, la parte calda del tifo bianconero è riuscita, con il torneo, a lasciare un segno tangibile di solidarietà. Un’iniziativa particolarmente apprezzata anche da Danilo D’Ingeo, figlio di Marisa Amato: "Noi li ringraziamo, hanno fatto tanto anche per ottenere una targa in memoria di mia mamma". Ed è Beppe Franzo, presidente di "Quelli di … via Filadelfia", a spiegare le ragioni che hanno portato al torneo di oggi: "Volevamo organizzare tutte le vittime legate alla Juventus, direttamente e indirettamente". Sulla targa in ricordo di Erika Pioletti e Marisa Amato, vittime della serata del 3 giugno 2017, Franzo ribadisce: "L’abbiamo voluta e richiesta, è doveroso che un evento così tragico faccia parte della memoria collettiva di una città per sempre".

16 giugno 2019

Fonte: Torinoggi.it
Radio Torino Sound : Intervento di Alessandro Biandrino per la presentazione della manifestazione del 16 giugno organizzato dall’ Associazione Culturale "Quelli di… Via Filadelfia"

Il calcio dei tifosi

di Beppe Franzo

Il torneo del JC Meda, giunto alla 13ma edizione onora, al pari di quello dell’Associazione "Quelli di... Via Filadelfia", la Memoria delle Vittime dell’Heysel.

Come ormai avviene da molti anni a Meda, a Torino e in altre città, giugno è il mese del "Calcio giocato". Non quello professionistico, giunto ormai all’epilogo stagionale, ma quello dei tifosi. Dei tanti ragazzi che per un’intera stagione hanno macinato chilometri al seguito della propria squadra e ora indossano gli scarpini per quei quattro calci al pallone che sono molto di più di una semplice sgambettata. Il torneo del JC Meda, giunto alla 13ma edizione onora, al pari di quello dell’Associazione "Quelli di... Via Filadelfia", la Memoria delle Vittime dell’Heysel. E non solo la loro, visto che a Meda si ricorda anche la figura di Rez e a Torino anche le vittime del Luzhniki di Mosca e, come nella presente edizione, le figure di Erika Pioletti, Marisa Amato e Antonio Megalizzi. Gli stessi momenti di sentita partecipazione, sono il "Memorial Bussatori" a Bassano del Grappa e il "Torneo Manu con Noi" di Carrara. A Bassano le squadre si affrontano per non dimenticare "il Guaguaro" e la tragedia di Bruxelles del maggio 1985, da cui nacque il gruppo oggi chiamato "Nucleo". A Carrara vivono nella memoria e nello spirito dei partecipanti, Emanuele Boni ed Enrico Carlesi, recentemente scomparso. Tornei sentiti, partecipati, agonisticamente combattuti, anche se in questo caso "Vincere non è l’unica cosa che conta", ma prevale il Ricordo, la Memoria, la voglia e lo spirito di aggregazione in nome di un ideale. Nobile. La riprova di questa insita "nobiltà" di cuore, sta nel fatto che i vari organizzatori si prodigano in maniera gratuita all’organizzazione degli eventi, donando i proventi sul territorio ad associazioni e organizzazioni di volontariato. Chiude come sempre questa lunga sfilza di tornei amatoriali estivi, quello organizzato dai "Drughi" dove, come ormai avviene da diversi anni, si contendono il primato le varie Sezioni del Gruppo.

14 giugno 2019

Fonte: Torinoggi.it

www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)