Privacy Policy Cookie Policy
Liverpool 8.06.1985
www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
Cerimonia di Liverpool (City) 8.06.1985
   Cerimonie City    Cerimonie LFC    To Reds...    39 Angeli    In Memoriam    Hillsborough 1989   

Cattedrale Anglicana "Church of Christ", Liverpool 8.06.1985
Cerimonia in Memoria delle Vittime dello Stadio Heysel
"Preghiera per la Riconciliazione"
Commemorazione a Cura della Città di Liverpool
 

Presenti inglesi, italiani e belgi

Cerimonia a Liverpool per i morti di Bruxelles

NOSTRO SERVIZIO LONDRA - Per commemorare le vittime della tragedia di Bruxelles è stato celebrato ieri nella cattedrale anglicana di Liverpool un servizio di "cordoglio e pentimento nella speranza di una riconciliazione". Alla cerimonia sono intervenuti il ministro britannico dell'Ambiente, Patrick Jenkins in rappresentanza del primo ministro Margaret Thatcher, l'ambasciatore italiano a Londra Andrea Cagiati, quello del Belgio Jean Paul Van Bellinghen, un folto gruppo di deputati inglesi dei vari partiti, il segretario generale della Football Association, Ted Cracker, i giocatori del Liverpool e dell'Everton nonché circa duemila cittadini di Liverpool, che hanno apposto le loro firme ad un libro-ricordo per esprimere il loro cordoglio e per dividere il dolore con le famiglie delle vittime. Al termine della cerimonia, durata un'ora, l'ambasciatore italiano ha dichiarato: "Sono rimasto molto impressionato dalla cerimonia che ha dimostrato quanto profondamente sia stata percepita la tragedia specialmente dalla comunità di Liverpool. Sono convinto che non vi è rancore in Italia. c.r.

9 giugno 1985

Fonte: La Stampa

Una messa a Liverpool per i morti di Bruxelles

Con i vescovi cattolico e anglicano. Il viaggio a Torino

Questa mattina, nella cattedrale anglicana di Liverpool i cristiani delle due confessioni hanno pregato per la riconciliazione. E' stato un solenne servizio religioso, celebrato dall'arcivescovo anglicano, David Sheppard, cui ha assistito l'arcivescovo cattolico, Derek Worlock. Sono i due prelati che, con tutta probabilità, verranno a Torino insieme alla delegazione della città in partenza il prossimo 17 giugno, lunedì. C'erano naturalmente anche i dirigenti del club calcistico del Liverpool e della Federazione Calcio. Alla cerimonia ha partecipato l'ambasciatore d'Italia, cui la comunità di Liverpool ha offerto un piatto d'argento con incisa la scritta: "Al popolo italiano in segno di profondo dolore e di solidarietà". Un analogo dono è stato offerto all'ambasciatore belga. La città inglese, che in cento anni è diventata, dal ricco centro portuale che era (uno fra i più prosperi d'Europa), una metropoli agitata da contraddizioni e violenza, e piegata dalla disoccupazione e dalla crisi industriale, non vuole dimenticare la tragedia di Bruxelles ma nello stesso tempo cerca di scrollarsi di dosso lo sgradevole "marchio" che le hanno lasciato i suoi "hooligans", i tifosi più fanatici, violenti e feroci d'Europa. Certo, alla messa celebrata in nome della pietà per i morti e della pace fra gli uomini, non solo nello sport, "loro", le bande di teppisti, non c'erano. In compenso era schierata tutta la Liverpool che vuole uscire dall'incubo, col co-sindaco Derek Hatton in testa. E' lui l'uomo che ha voluto il viaggio a Torino, ed ha "imposto" al consiglio comunale questa trasferta di pace e di perdono, superando mille difficoltà e le ovvie perplessità di chi temeva che il gesto di Liverpool non sarebbe stato capito dai Torinesi. La risposta entusiastica del sindaco Cardetti alla proposta di accogliere in città una delegazione è stata l'ultimo elemento che ha dimostrato, invece, come Hatton avesse ragione. Ora, nella settimana che rimane prima della partenza, tutta Liverpool è in grande attività. Il responsabile delle relazioni esterne della curia, padre Paul Tompson, ci ha detto che la messa per la riconciliazione di oggi non sarà l'unica iniziativa. Altre cerimonie e incontri, all'interno del mondo cattolico e anglicano (le due confessioni si dividono praticamente la città in parti eguali) si svolgeranno in questa lunga "settimana dell'attesa".

8 giugno 1985

Fonte: Stampa Sera

www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)