Privacy Policy Cookie Policy
39 ANGELI ♥ HEYSEL
www.saladellamemoriaheysel.it   Sala della Memoria Heysel   Museo Virtuale Multimediale
39 Angeli ❤ Heysel

   In Memoriam    Onore e Memoria    Lo Stadio Heysel    Tragedie Sorelle    Comitato Heysel   

     

Perché ?

Perché è successo a loro...

E poteva succedere anche a me, anche a te…

Perché ? Perché ?!

Perché la violenza sugli innocenti si combatte con queste piccole armi…

Perché l’oblio è un orco avido che ingoia anche le coscienze…

Perché il calcio non guarisce mai, nonostante certi anticorpi…

Perché io lo seguo ancora ?

Perché sono ancora più juventino di allora…

Perché strinsi un pugno al cielo in segno di vittoria,

con la bandiera arrotolata,

rispondendo al suono festante di un clacson

quando avrei dovuto solo piangere…

Perché non me lo perdonerò mai…

Perché nessuno ha mai colmato la vera distanza

tra una vittoria e la memoria…

Perché il silenzio di tutti questi anni

non mi annovererà più complice

dell’ipocrisia di una bacheca…

Perché ritengo quella partita valida per l’almanacco,

ma non un risarcimento per nessuno…

Perché per trovare un senso a quella Coppa dei Campioni

bisognerebbe annodarle intorno una sciarpa bianconera

ed amarla in un modo speciale, di più di tutti gli altri trofei

esponendola al centro di un'altra sala, circondata dalle fotografie

di chi ha ceduto il respiro al tramonto, quella sera…

Perché ?

Perché l’unico sentimento dopo quella ingiustificabile sciagura

può accucciarsi nel nostro amore per tutti gli esseri umani,

nel rispetto e nella memoria di chi è oltre le nuvole,

dove forse soltanto Dio può muoversi realmente a pietà

anche verso i carnefici...

29 Maggio 1985…

Settore Z … Stadio "Heysel" di Bruxelles…

Ore 19,08… Io non dimentico… 39 Angeli all'Heysel...

Domenico Laudadio
     


 
https://www.saladellamemoriaheysel.it/Immagini/Rocco_Acerra.jpg
Rocco Acerra
 25-12-1956  Francavilla al Mare (CH)
Postino, sposato da meno di un anno
All'Heysel con suo cognato Nino Cerullo (tifoso interista)
Acquistarono i biglietti da connazionali emigranti
Sposato con Loredana (Sorella della fidanzata di Nino)
A loro intitolata una lapide nello Stadio "Valle Anzuca"
28
 
Bruno Balli
 6-2-1935  Prato
Presidente Juventus Club Traballe
All’Heysel assieme allo Juventus Club Armando Picchi

Con altro biglietto "era stato spostato per caso nel settore Z"
Travolto da una carica mentre stava ricaricando la cinepresa
non ebbe materialmente il tempo necessario per scappare
50
 
Alfons Bos
10-01-1950  Begijnendijk  BELGIO
Militare di carriera, suonava nel tempo libero la chitarra
Aveva vinto 2 biglietti in palio da una radio locale
Sceso nelle gradinate in basso ad aiutare è travolto
Sposato con Delphine, 2 figlie
Purtroppo delle 4 vittime belghe si hanno scarse notizie

35
 
Giancarlo Bruschera
?-?-1951  Taino (VA)
Amico fraterno del Direttore Sportivo Beppe Marotta
"Era un ragazzo a me molto caro, che ha sempre incarnato
valori importanti sia di sport che di vita e ha sempre
affrontato tutte le sfide con autentica passione"

A lui intitolato il Centro Sportivo del Paese
34
 
 Andrea Casula
 15-8-1974  Cagliari
Alunno di V Elementare
Piccolo Calciatore, tifoso di Cagliari e Juventus
All'Heysel con suo padre Giovanni

La sorella Emanuela Casula è la Vice-Presidente
dell'Associazione Familiari Vittime Heysel dal 2015
10

 
Giovanni Casula
20-12-1941  Cagliari
 Dirigente dell'Azienda "Cosmin"
All'Heysel con suo figlio Andrea
La figlia Emanuela Casula è la Vice-Presidente
dell'Associazione Familiari Vittime Heysel dal 2015
43

 
Nino Cerullo
 2-06-1961  Francavilla al Mare (CH)
Titolare di un laboratorio di maglieria a Pescara
Tifoso interista, all'Heysel con suo cognato Rocco Acerra

Acquistarono i biglietti da connazionali emigranti
Fidanzato con Cinzia (Sorella della moglie di Rocco)
A loro intitolata una lapide nello Stadio "Valle Anzuca"
23 

 
Willy Chielens
?-?- Roeselare  BELGIO
Carrozziere, viveva con i genitori e suo fratello Rudy
Presidente Club Tifosi del Bruges, la sua più grande passione
La salma fu riconosciuta dal cugino militare a Bruxelles
Purtroppo delle 4 vittime belghe si hanno scarse notizie
41
 
Giuseppina Conti
26-01-1968  Rigutino fraz. Arezzo
Studentessa Liceale, in Vacanza "Premio"
Grandissima Tifosa della Juventus
"Torno con la Coppa !" disse alla mamma
All'Heysel con suo padre Antonio, ferito

A lei intitolato il Piazzale del Palacaselle di Arezzo
17

 
Dirk Daeninckx
28-09-1958  Tielt  BELGIO
Tecnico di laboratorio, appassionato di calcio
Autista del pulmino dei 50 tifosi giunto da Tielt a Bruxelles
Sposato con Hilde Maes, incinta (4 mesi) della figlia Dymphna

Purtroppo delle vittime degli altri paesi si hanno scarse notizie
26
 
Dionisio Fabbro
1-4-1934  Buja (UD)
Operaio dell'Azienda Tessile "Iftam"
Collaboratore Polisportiva Bujese
Ristrutturava la sua casa dal sisma del 1976
La salma fu inviata a Grotteria (RC) alla famiglia sbagliata
scambiata dall’Ospedale Militare con quella di Rocco Papaluca
51

 
 Jaques François
?-?-?  FRANCIA
Originario di La Chapelle-d'Armentières (Lilla)
Impiegato delle poste,
sposato, 1 figlia (14 anni)
Purtroppo delle 2 vittime francesi si hanno scarse notizie
Si consiglia per approfondimenti il libro "LE HEYSEL"

scritto dal giornalista francese Jean-philippe Leclaire
45
 
Eugenio Gagliano
?-?-1950  Mirabella Imbaccari (CT)
Assessore Comunale allo Sport di Mirabella
Nel gruppo di tifosi etnei fra i tanti biglietti gli capitò il blocco Z

Morì nel giorno del Compleanno di suo figlio Giuseppe

Sposato, 3 bambini
35
 
Francesco Galli
6-1-1960  Calcio (BG)
Carpentiere a Milano, ultimo di 10 figli
Mediano di spinta nell' Amatori Kals di Calcio

All’Heysel con 3 amici, aveva tolto il gesso alla gamba da poco
Piccolo di statura era sceso in basso per vedere meglio il campo
"Franchino" fu tra i primi ad essere travolto, cadere e morire
25
 
Giancarlo Gonnelli
6-9-1939  Ponsacco (PI)
Custode Istituto Comprensivo "Niccolini" di Ponsacco
All'Heysel con sua figlia Carla (18 anni), gravemente ferita
Restò in coma 2 giorni in Ospedale a Bruxelles
Lei fu salvata dal tifoso del Liverpool John Welsh
A lui intitolata una lapide al Campo Sportivo del Paese
45

 
Alberto Guarini
21-06-1964  Mesagne (BR)
Studente Universitario di Odontoiatria a Bari
"Ragazzo solare", tennista dal grande talento

All'Heysel con suo padre Bruno, ferito
A lui intitolati lo Stadio Comunale, il Palatennis
e una Fondazione Onlus Socio-Culturale a Mesagne
20

 
Giovacchino Landini
29-11-1935  Torino
Originario di Capannoli (Pisa)
Titolare di una Trattoria in via Spotorno a Torino
La sua prima partita della Juventus all'estero

Biglietto scambiato allo Stadio per stare con amici

Sposato, 2 figli
49

 
Roberto Lorentini
4-4-1954  Arezzo
Medico, Medaglia d'Argento al Valore Civile *
All'Heysel con suo padre e 2 cugini
Lettera d'assunzione datata 29.05.1985 dall’Ospedale Comunale
A lui intitolati Piazzale Stadio e campo sportivo di Arezzo
Sposato, 2 bambini
31

* Era già in salvo dopo la prima carica degli hooligans, ma ritornò sugli spalti a soccorrere un bambino ferito (secondo alcune testimonianze Andrea Casula) restando travolto tragicamente dalla calca per una nuova carica degli inglesi mentre era chinato a praticargli la respirazione artificiale. Suo padre Otello fondò l'Associazione fra i Familiari delle Vittime e fece condannare in appello anche l'Uefa al processo di Bruxelles. Suo figlio Andrea nel 2015 l’ha ricostituita al fine di "difendere e allenare la memoria" preservando le verità storico-processuali della strage e promuovendo programmi ed eventi di educazione civico-sportiva nelle scuole.
 
Barbara Lusci in Margiotta
4-12-1927  Domusnovas (CA)
Originaria della Sardegna, residente a Genova
All'Heysel con suo marito Pietro Margiotta, ferito
Erano assieme allo Juventus Club della Torre Cantore
La sua prima trasferta fuori dall’Italia
Sposata, 1 figlia
57

 
Franco Martelli
5-11-1962  Todi (PG)
Sua madre, Bice Nicolini, maestra elementare religiosa
dedicherà tutta la vita all’insegnamento della non violenza, promuovendo i temi della legalità e del senso civico
A lui intitolato lo Stadio Comunale Tuderte di Pontenaia
22
 
Gianni Mastroiaco
5-2-1965  Casette (RI)
Geometra nella Ditta di Trasporti di Famiglia
Calciatore Dilettante, difensore di ruolo
Il visto per l’espatrio soltanto 3 giorni prima della partenza
Suo padre apprese della sua morte la mattina dopo dalla radio
A lui intitolato il Campo Polisportivo del Paese
20

 
Sergio Bastino Mazzino
14-9-1947  Cogorno (GE)
Rappresentante di Filiale della "Locatelli" a Rapallo
Accanito Tifoso della Juventus, spesso in trasferta
Alcuni testimoni dissero che era molto vicino al muro crollato
Certamente uno dei primi a cadere oltre la recinzione
Sposato con Rita, 1 bambina (11 anni)
37

 
Loris Messore
2-05-1957  Pontecorvo (FR)
 La sua famiglia in paese gestiva il "Jolly Bar"
Appassionato Tifoso della Juventus
All'Heysel con il fratello Fabrizio, ferito e rimasto invalido
Purtroppo di questa vittima italiana si hanno scarse notizie
ed è l'unica della quale non è mai stata pubblicata una foto
28
 
Luciano Rocco Papaluca
12-12-1947  Bruzzano (MI)
Originario di Grotteria (RC)
Dipendente Dogana Aeroporto di Linate a Milano
La salma fu inviata a Buja (UD) alla famiglia sbagliata
scambiata dall’Ospedale Militare con quella di Nisio Fabbro
Purtroppo di questa vittima italiana si hanno scarse notizie
37
 
Luigi Pidone
12-05-1954  Nicosia (EN)
L'ultima delle 39 vittime dell'Heysel in ordine cronologico
Ferito grave, soccorso sugli spalti già privo di conoscenza
e ricoverato per 77 giorni all'Ospedale Erasme di Bruxelles

restò in coma irreversibile fino alla morte datata 14-08-1985
Il Comune ha deliberato nel 2022 di intitolargli uno "slargo"
31

 
Benito Pistolato
10-12-1935  Bari
Commerciante all'ingrosso, titolare negozio di bigiotteria
Appassionato Tifoso della Juventus

La sua famiglia rimase profondamente segnata dal dolore
ma ne proseguirono coraggiosamente l’attività commerciale

Sposato, 3 figli
49

 
Patrick Radcliffe
?-?-?  Bangor  IRLANDA del NORD
Originario dell’Ulster, abitava a Hoeliaart nelle Fiandre
Archivista presso la Commissione Europea a Bruxelles
Non tifoso di calcio, ma seguiva Dennis, l'amico olandese
Sposato con Sarah (inglese)
Purtroppo anche di questa vittima si hanno scarse notizie
37
 
Domenico Ragazzi
?-?-?  Ludriano fraz. Roccafranca (BS)
Muratore, appassionato di Calcio
Allenatore dilettante dei ragazzi dell'oratorio in paese
Celibe, di famiglia molto numerosa (7 sorelle, 2 fratelli)
Il Comune gli ha intitolato una via nel Paese
Purtroppo di questa vittima italiana si hanno scarse notizie
44
 
Antonio Ragnanese
10-5-1936  Brugherio Milanese (MI)
Originario della Puglia, San Severo (FG)
Odontotecnico, lavorava a Pessano con Bornago
"Tifoso non sfegatato", amava il calcio

All’Heysel con suo fratello Ciro
Sposato con Carla, 1 bambino (6 anni)
49
 
Claude Robert
?-?-?  Segrè  FRANCIA
Ferroviere, viveva con la madre rimasta vedova
Purtroppo delle 2 vittime francesi si hanno scarse notizie

Si consiglia per approfondimenti il libro "LE HEYSEL"

scritto dal giornalista francese Jean-philippe Leclaire
(Heysel La tragedia che la Juventus ha cercato di dimenticare)
27
 
Mario Ronchi
19-9-1942  Bassano del Grappa (VI)
Imprenditore Locale
Tifoso interista al seguito di amici juventini

Sposato con Maria Teresa, 1 bambino (2 anni)

Il figlio Alessandro è nell’Associazione Familiari delle Vittime
42
 
Domenico Russo
25-4-1959  Moncalieri (TO)
Elettricista, grande appassionato di Sport
Giocatore di Tennis da Tavolo del Borgo d'Ale
La madre lo riconosce in Tv mentre cade e scompare nella calca Sposato con Tiziana, incinta (5 mesi) di suo figlio Domenico
che nascerà il 14-8-1985 e sarà chiamato come il padre
A lui intitolato Impianto Sportivo a Moncalieri nel 2018
26

 
Tarcisio Salvi
31-3-1936  Brescia
Originario di famiglia italiana emigrata in Belgio
Titolare di una Pizzeria a Brescia
Tifoso interista, amava il calcio

Sua moglie gli donò il biglietto della partita

Sposato con Marie (belga), 3 figli
49

 
Gianfranco Sarto
11-10-1938  Donada (RO)
Titolare Officina Meccanica di Autoriparazioni a Porto Viro
Attività d'impresa continuata da suo figlio Roberto
In sorte ebbe uno dei pochissimi biglietti del Settore Z
di uno Juventus Club destinato nella curva opposta
Sposato con Edda, 2 figli
46
 
Mario Spanu
7-4-1944  Perfugas (SS)
Originario della Sardegna, residente a Novara
Cuoco all'Autogrill Pavesi sull'Autostrada Torino-Milano
Aveva accantonato risparmi per concedersi quel viaggio
All’Heysel con il nipote e 2 amici (feriti)

Sposato con Margherita
41
 
Amedeo Giuseppe Spolaore
21-10-1930  Bassano del Grappa (VI)
Dentista, con la fobia del volo in aereoplano
Sul punto di rinunciare al viaggio, si fece coraggio
All'Heysel con suo figlio Giuseppe, ferito

Sposato con Alberta, 1 figlio (14 anni)
54

 
Tarcisio Venturin
10-02-1962  Pero (MI)
Operaio d'una Azienda di porte per ascensori
Dissero di lui: "Ragazzo timido, gran lavoratore"
Era quell
a la sua prima partita della Juventus all'estero
Sua madre morì 11 anni dopo, il giorno del suo compleanno
Purtroppo di questa vittima italiana si hanno scarse notizie
23

 
Jean Michel Walla
?-?-?  Mons  BELGIO
Originario dell’Hainaut (Provincia della Vallonia)
Sposato, un figlio (2 anni)
La sua famiglia da allora s’è chiusa nel silenzio
Purtroppo delle 4 vittime belghe si hanno scarse notizie
32
 
Claudio Zavaroni
31-5-1956  Reggio Emilia
Fotografo Professionista e Artistico, in gita con amici
Simpatizzante Juventus, il biglietto lo prese sul posto

Per 24 ore fra i dispersi
, l’ultima vittima identificata (1.06.1985)
A lui intitolati in Reggio Emilia: Tribuna Stadio Mirabello, una via,
la Palestra della sua ex Scuola ed un Parco Comunale a Puianello
28

 
 

Some Rights Reserved
(Attribution, NonCommercial, NoDerivatives)
© Fotografie: La Gazzetta dello Sport
© Getty Images (Not for commercial use)
Voce Narrante: Francesco Pannofino
© Video: Omar Rottoli "39 Storie Vite perse all'Heysel"
     

Indubbiamente è molto sottile il canapo della parola oscillante sul vuoto della retorica... La parola "angeli" nel mio riferimento personale ai 39 martiri non ha alcun significato forzatamente religioso o consolatorio. E' un termine "familiare" e affettuoso che sfonda l'omertoso silenzio di chi ha voluto dimenticare parole appropriate e salme... Lo si dice anche dei morti dell'incidente di Superga, è spesso un modo di definire tutti gli innocenti periti, soprattutto i bambini... Ovviamente comprendo e rispetto chi non è d'accordo con l'uso del termine che potrebbe apparire smielato, ai limiti della opportunità, ma il problema secondo me non è tanto nella parola, ma nella sostanza della memoria. Queste pagine sono dedicate alle vittime ed ai loro familiari. E' onorato il silenzio, ma sarà accolta con affetto qui ogni loro memoria. Signor Presidente, siamo qui a chiederLe una stella per 39 cittadini del cielo che furono vidimati dal sangue e dall'odio dei barbari e dalla vita per sempre sfrattati, laceri e in stracci in quella curva dell'Heysel. Le chiediamo dignitosamente un segno perenne a nome di chi si smarrì in quel viaggio, di chi li amò e non ebbe più lacrime per piangerli, e di chi non li ha mai dimenticati. Le sussurriamo dolcemente da uno a trentanove quei cari nomi... Presidente, in fondo Le chiediamo soltanto una piccola stella, per celebrarne ai posteri la memoria ed il vanto di onorarli nel nostro firmamento in bianco e nero come l'astro più intenso. Domenico Laudadio

19 ottobre 2010

Fonte: Saladellamemoriaheysel.it

© Fotografia: Claudio "Il Rosso" (Ultrà Bianconero ed autentico templare della memoria, autore dello splendido stendardo al seguito della squadra in ogni stadio dove gioca la Juventus)

     
39 Angeli all'Heysel
     
     
www.saladellamemoriaheysel.it  Domenico Laudadio  ©  Copyrights  22.02.2009  (All rights reserved)